lunedì 10 dicembre 2018

Italia/Bologna: Attaccata la sede fascista di Forza Nuova




10 dicembre.
La sede dei ratti fascisti di Forza Nuova nel quartiere bolognese di Borgo Panigale, è stata attaccata con un ordigno artigianale che ha divelto la saracinesca e provocato svariati danni. Nei dintorni della sede sanzionata pare siano stati rinvenuti alcuni volantini che rivendicavano l'attacco: ""In questo posto, che appare altro rispetto al tentativo dei fascisti di riorganizzarsi in città, si nasconde il covo bolognese di Forza Nuova. Contro tutti i fascisti". 
Non possiamo fare altro che essere lieti nel apprendere che l'antifascismo, quello vero e non quello di facciata, è ancora vivo e vegeto!                            Morte al fascio sempre! - ptsri


La polizia di Berlino PROIBISCE TUTTE LE FOTO DI ÖCALAN


10/12/18           http://political-prisoners.net
ocaln1

Tre giorni fa, uno sciopero della fame contro l'isolamento totale del rappresentante curdo Abdullah Öcalan è iniziato a Berlino. La polizia di Berlino proibisce  qualsiasi immagine di Öcalan alle manifestazioni.
L'autorità  della polizia di Berlino ha annunciato le condizioni per i raduni in sostegno allo sciopero della fame per denunciare l'isolamento del fondatore del PKK  Abdullah Öcalan. Le manifestazioni si svolgeranno quotidianamente dal Giovedi 
 Le bandiere di YPG e YPJ, ma anche qualsiasi immagine di Öcalan sono proibite dalla polizia. 

domenica 9 dicembre 2018

Filippine: un capo contadino muore in carcere



9 dicembre 2018         secoursrouge.org


Ka Alex Arias, un capo contadino di 63 anni, è morto domenica nell'ospedale Pasig (Metro Manila) a seguito di un infarto. Aveva la pressione alta e il diabete di tipo 2.Ka Alex Arias è stato arrestato il 7 aprile 2012, mentre tornava da un incontro del Movimento contadino delle Filippine a Santa Cruz, a Laguna. Ha subito diversi giorni di torture durante i suoi interrogatori all'inizio della sua detenzione. E' stato accusato falsamente di rapimento e omicidio e di essere coinvolto in un attacco dell'NPA nel maggio 2007 contro le forze armate governative a Mauban (nella regione di Quezon). Ka Alex Arias è stato l'ex presidente del Movimento popolare contro la liberalizzazione dell'agricoltura (PUMALAG).Ka Alex Arias è il terzo prigioniero politico che muore sotto l'amministrazione di Duterte. Il 28 novembre 2016, il leader contadino Bernabe Ocasla è morto per arresto cardiaco e il 12 settembre 2017, il veterano NPA Marcos Aggalao è morto all'età di 74 anni.




Ka Alex Arias (al centro) in un'udienza del 3 dicembre 2018

Arabia Saudita / Israele: vendita di tecnologie spia

secoursrouge.org

Il governo israeliano aveva approvato l'acquisto da parte dell' Arabia Saudita di una tecnologia informatica esionnage, che è stata utilizzata per progettare l'assassinio di Khashoggi. Secondo il Washington Post , i rappresentanti del gruppo di tecnologia NSO - una società nota per la sua spyware Pegasus - hanno tenuto una serie di incontri nel 2017 a Vienna e almeno in un paese del Golfo in cui un contratto di 55 milioni di dollari è stato negoziato per fornire il software Arabia Pegaso 3. Un primo giornalista dissidente saudita Jamal Khashoggi assassinato lo scorso ottobre ha anche citato in giudizio NSO, accusandolo di aver aiutato Riyadh per monitorare le sue comunicazioni con Khashoggi.NSO Group è diventato famoso quando un tentativo di spiare un dissidente degli Emirati ha scoperto lo spyware più sofisticato mai rilevato su iPhone e sviluppato da NSO Group. Questa scoperta ha costretto Apple a distribuire urgentemente una patch .


La sede del gruppo NSO

Senegal: gli studenti affrontano la polizia durante le proteste


9 dicembre 2018        secoursrouge.org


Gli studenti di Ziguinchor degli istituti privati ​​hanno affrontato violentemente la polizia durante una protesta organizzata venerdì mattina. Desiderosi di spingere gli studenti delle varie istituzioni nella capitale meridionale del Senegal per colpire, si sono scontrati con la polizia inviata in massa sul posto. E' scoppiato uno scambio di lancio di pietre e granate lacrimogene. Questi studenti stanno pagando il debito dello stato alle istituzioni.Venerdi giorno anche alla Cheikh Anta Diop University of Dakar. I manifestanti hanno bloccato la strada e lanciato pietre. La polizia ha risposto lanciando granate lacrimogene.


Scontri a Ziguincho

sabato 8 dicembre 2018

Bruxelles / Parigi / Tolosa / Altrove: Direttamente dalla situazione in occasione degli eventi dell'8 dicembre

8 dicembre 2018                secoursrouge.org


✊📢 Questo sabato, 8 dicembre, stiamo cercando di seguire e pubblicare la situazione dal vivo durante gli eventi che si terranno in Belgio e nello Stato francese durante le azioni #GiletsJaunes . Ci concentreremo su Bruxelles, Parigi e Tolosa, seguendo anche la situazione altrove. Segui la situazione sulla nostra pagina e sul nostro sito e inviaci le tue informazioni.

Parigi: L'accesso a Parigi è difficile dalla scorsa notte, i rastrellamenti e gli arresti possono avvenire nelle stazioni ferroviarie, sui treni, sulle autostrade, nelle strade, ...

10:30: 354 persone sono state arrestate preventivamente, almeno 34 sono sorvegliate a vista. La polizia trattiene e sorveglia i "membri dell'estrema sinistra e dell'estrema destra". Altri sono trattenuti sotto le motivazioni di "raggruppamento per commettere violenza e degrado" o "provocare la commissione di un reato o crimine".13:15: ci sono 575 arresti, tra cui 361 gav.15:40: l'intensità e il numero di manifestanti rendono impossibile un rapporto dettagliato. Il numero di arresti ufficiali ha superato i 700. I dati del governo e dei media sono ridicoli: "8000  i manifestanti a Parigi tra cui 1000 sugli Champs Elysees, .Bruxelles10:40 am: Non è ancora noto quanto saranno i giubbotti gialli a Bruxelles oggi. La polizia ha raddoppiato il suo dispositivo di sicurezza era tra il Belgio e la Francia stasera dalle 22h alle 5h per controllare più facilmente i passaggi.11.25: La polizia conferma 50 arresti preventivi e cerca principalmente di impedire l'accesso al Quartiere Europeo e alla Zona Neutrale. Visualizza la mappa di PolBru visualizza la mappa . Diversi treni non si fermano a Bruxelles-Central. 
11:35: 200 gilet gialli in rotta verso Arts-Loi, seguiti dall'elicottero della polizia.11:50: la polizia blocca Rue de la Loi in entrambe le direzioni. È presente un drone di osservazione.12:15: gilet gialli all'incrocio Trêve / Belliard. Sono presenti poliziotti stranieri (probabilmente olandesi). Piccolo confronto tra poliziotti e manifestanti.12h20: Gilet gialli Place du Luxembourg, a Throne.12:24: ci sono 70 arresti.12:53: un gruppo molto numeroso di manifestanti  all'incrocio Arts / Belliard.13:06: sono stati effettuati 100 arresti. La situazione a Belliard non è chiara. Vandersmissen guida le operazioni, tre linee di poliziotti antisommossa circondano i manifestanti. I rinforzi di polizia sono in arrivo.13:14: Nuove linee di poliziotti sulla piccola cintura, è presente anche la cavalleria. All'inizio il corteo del Fronte sociale è nella trappola della polizia.13:31: Scontri nella trappola.14:00: Una seconda trappola a Schuman. La trappola di Art-Loi  viene svuotata passo dopo passo con gruppi di manifestanti che si sono riformati dietro le linee di polizia14:05 Disordini all'ingresso della stazione della metropolitana Art-Loi, che potrebbe essere chiusa14:13 C'è una linea di polizia all'ambasciata degli Stati Uniti che impedisce a parecchie centinaia di giavellotti gialli di avvicinarsi .14:17 Viene segnalata la presenza della polizia antisommossa presso la stazione della metropolitana Louise. È consigliabile evitare la metropolitana14h22 Manifestazione di centinaia di Gilet gialli verso Rogier14:35 La polizia è sopraffatta da una manifestazione di 500 persone che ora si sta dirigendo verso la colonna del congresso.14:36 ​​Un gruppo di circa 80 gilet gialli è segnalato a Ixelles (Porte de Namur). Presenza massiccia della polizia14:38 La polizia invia rinforzi per contrastare la manifestazione14h39 Piccoli gruppi di gilet gialli e poliziotti sparsi tra Porte de Namur e Louise. Un gruppo di 30 GJ si sta dirigendo verso il tribunale14:40 L'evento blocca la strada reale14:45 Il piccolo gruppo di 80 persone si dirige verso Hall Gate. Ave Louise sono stati fatti arresti e giunge notizia di percosse riportate14h46 La dimostrazione di 500 persone è a Boulevard du Jardin Botanique14:50 massiccio arrivo di polizia e combis vicino alla Gare du Nord15:00  Una serie di persone potrebbe lasciare l'accerchiamento di polizia con un controllo di identità15.30 La maggior parte dei manifestanti è stata portata nella caserma di Etterbeek. Ci sono solo un centinaio di manifestanti in rue Belliard.15:50 La polizia è ancora dispiegata in boulevard du Regent. Stanno sistematicamente cercando i passeggeri: sono unità di Eupen.16:25 I manifestanti sono ancora bloccati  dalla  polizia in Arts-Loi. Da parte sua, la polizia annuncia che utilizzerà le immagini prese dal pumper per fermare le persone pregiudicate e liberare gli altri.18 ore In totale, più di 400 persone sono state arrestate secondo la polizia. Tre poliziotti sono rimasti feriti. Un poliziotto è stato male, uno è stato ferito da un blocco di marciapiede e l'ultimo ha la mascella rotta.

Tolosa10h50: La gente viene perquisita a Jean Jaurès, la salina e il maalox sono confiscati dalla polizia.10:55: Via l'info-traflic della IAATAA  : nella piazza Charles de Gaulle e Jean Jaurès, il CRS e il GM cercano nelle borse e confiscano le maschere ed altro. BAC corre in città in una Ford Focus grigia. Bugs sono all'uscita della metropolitana Jeanne d'Arc, anche GM. 4 furgoni GM tra la fine del mercato Crystal e Arnaud Bernard.12:44: Diverse centinaia di manifestanti Place Jeanne d'Arc.12.48: Il GJ prende il viale di Strasburgo, poco meno di 1000 manifestanti. CRS dietro e sinistra.13.02: I GJ  sono arrivati  ad Arnaud Bernard.1:19 pm: Il gran numero di GJ si trova sempre Arnaud Bernard. Cento invece a  Giovanna d'Arco.13:27: Una raffica di CRS separa le processioni Arnaud Bernard / Giovanna d'Arco. Gli studenti delle superiori sono arrivati ​​ad Arnaud Bernard.1:29 pm: La manifestazione ad Arnaud Bernard passa il cordone del CRS cantando "Giù  lo stato, i poliziotti e la borghesia!"14:50: problema tecnico, gli ultimi aggiornamenti sono stati cancellati. Il corteo retrocede di fronte all'enorme quantità di granate lacrimogene lanciate dalla polizia. 
15:00: Diversi feriti negli scontri nelle strade adiacenti. La dimostrazione ha superato il ponte catalano.16h: Il corteo è arrivato a St-Cyprien.16:10: sommossa sul ponte dei catalani.16.40: Le barricate in fiamme separano le migliaia di manifestanti rimasti sul posto dalla polizia all'ingresso del Pont des Catalans, sul lato di St-Cyprien. Un cantiere edile e una banca sono stati smantellati. La polizia è sopraffatta.17:50: La polizia perfora delicatamente le barricate, le migliaia di GJ lasciano l'area.19:18: la rivolta continua. Ora è all'Arena e si sta dirigendo verso Deodat de Severac.



Atto III

Grecia: Scontri per il decimo anniversario della morte di Alexis Grigoropoulos

8 dicembre 2018           secoursrouge.org


Eventi e incidenti in Grecia hanno segnato il decimo anniversario della morte di uno studente ucciso all'età di 15 anni da un agente di polizia, un errore che aveva poi sollevato i giovani greci per settimane. Nel primo pomeriggio una manifestazione ad Atene è stata caratterizzata da brevi schermaglie: un gruppo di un centinaio di giovani hanno lanciato sassi e altri proiettili contro la polizia, che ha sparato gas lacrimogeni. Una manifestazione simile giovedì pomeriggio senza incidenti rilevanti, di circa 2.000 persone, si è svolta a Salonicco.Ad Atene, in prima serata, circa 1.700 sostenitori di partiti e gruppi dell'estrema sinistra hanno manifestato nel centro della città. Ma gruppi di giovani incappucciati hanno organizzato barricate e si sono scontrati con la polizia nel quartiere di Exarchia. La polizia ha proceduto a più di venti arresti. Allo stesso tempo, in occasione di una nuova manifestazione a Salonicco giovedì sera, molte molotov sono state lanciate contro la polizia. Sono stati segnalati danni significativi sul piazzale della metropolitana, dove è scoppiato un incendio.



L'evento di Atene

Belgio: giubbotti gialli: diversi arresti a Liegi per incitamento alla violenza


7 dicembre 2018              secoursrouge.org


Oggi, il procuratore di Liegi ha annunciato l'arresto di tre o quattro persone per "incitamento alla violenza contro la polizia e la distruzione di beni mobili e immobili" dopo gli eventi delle giacche gialle a Bruxelles. Gli arrestati avrebbero lanciato l'appello sui  social network che gli eventi futuri accadessero come a Parigi. Durante un raid della polizia hanno trovato prodotti che secondo le autorità potrebbero alla produzione di fumo o esplosivi. Gli arrestati rischiano fino a 8.000 euro di multa e tra 8 giorni e 3 mesi di reclusione.




Arresto durante la dimostrazione dei giubbotti gialli a Bruxelles

Italia/Bologna: Attaccata la sede fascista di Forza Nuova

10 dicembre. La sede dei ratti fascisti di Forza Nuova nel quartiere bolognese di Borgo Panigale, è stata attaccata con un ordigno ar...