lunedì 17 dicembre 2018

Maschere antigas per la guerriglia

Nessun testo alternativo automatico disponibile.




La guerriglia nelle montagne curde si trova, a partire dal 2015, a combattere una guerra contro l'esercito turco. Ciò in risposta al processo di pace che è stato interrotti dalla Turchia. In questa guerra, la Turchia sta mettendo a punto gas tossici. Per proteggersi al meglio e per rimanere vivi, i guerriglieri che combattono l'esercito fascista turco hanno bisogno di maschere antigas. Vogliamo sostenere il pkk e i guerriglieri rivoluzionari con i loro alleati, con le maschere antigas! Una base importante del movimento rivoluzionario di liberazione sono le montagne della zona di difesa cosemedya nel nord dell'Iraq. La guerriglia si è rafforzata molto grazie alla sua esperienza decennale. Lo stato turco, pertanto, sta mettendo a punto attacchi durante i quali vengono utilizzati anche  i gas tossici. 
Per quanto riguarda i bombardamenti, oltre a tonnellate di tnt, si utilizzano anche sostanze chimiche. Come i responsabili della dm5", l'unità di guerriglia del pkk, si disarcionato regolarmente bombe che portano a una morte terribile. Il gas velenoso viene utilizzato per colpire anche bunker e grotte della guerriglia che non possono essere prese con i bombardamenti tradizionali. La dm5" è in allerta e chiama il supporto immediato. Per questo diciamo che la guerriglia ha bisogno di maschere antigas!

Dopo che il pkk, insieme a molti altri rivoluzionari, hanno avuto una grande parte della vittoria contro lo stato islamico ed è stata  applaudita a livello internazionale, gran parte dell'opinione pubblica mondiale resta ferma di fronte ai recenti attacchi della Turchia contro i guerriglieri. Questo è ciò che vogliamo cambiare! Le maschere antigas possono essere acquistate o donate da stock privati. Per garantire il miglior sostegno possibile alla guerriglia, chiediamo che si faccia una donazione sul conto chce segnaliamo qui sotto. Con le donazioni raccolte, compreremo le maschere antigas e organizziamo la logistica. Non dobbiamo però accontentarci di esprimere la nostra solidarietà con il sostegno materiale. La solidarietà internazionale significa sempre e comunque: combattere!
La Svizzera intrattiene strette relazioni politiche ed economiche con il regime acp. E come capitalista , la Svizzera, come la Germania o gli Stati Uniti, è coinvolta nello sfruttamento e nella repressione globali. La Svizzera continua a esportare armi e munizioni in Turchia. La difesa della prospettiva rivoluzionaria è quella di rafforzare anche le forze rivoluzionarie qui. E viceversa: per rafforzare le nostre lotte, dobbiamo difendere la rivoluzione in Kurdistan!



Donazioni: be 58 3101 1646 7279 uso "maschere antigas"

Aufbau.Org-rivoluzionario. Ch - rjz. Ch - Comitato Rojava Basilea
Devrimcicephe.Org Rev. Ch - Secours Rouge Genève - partizan Svizzera

Francia: sette gilet gialli in arresto dopo una marcia a Pau

15 gennaio 2019                  secoursrouge.org Sabato 12 gennaio si è tenuto un evento notturno di gilet gialli a Pau che ha r...